Pechino dichiara guerra alla superstizione:
Vietato per le nuove case saltare numeri sfortunati


	
  Da settembre per le strade della capitale compariranno palazzi al numero 4, 13 e 14: non sarà più concesso di evitare queste cifre, considerate poco propizie. Ma è già pronta la risposta: gli appartamenti "iellati" saranno offerti a prezzo di saldo
L’ingresso a un Siheyuan, l’antica casa a corte tipica di Pechino
 

Da settembre per le strade della capitale compariranno palazzi al numero 4, 13 e 14: non sarà più concesso di evitare queste cifre, considerate poco propizie. Ma è già pronta la risposta: gli appartamenti "iellati" saranno offerti a prezzo di saldo

di Valeria Gazzoni

Pechino, 21 agosto 2012 - La capitale cinese si lancia in una crociata contro la superstizione. Dall'1 settembre sarà vietato per le nuove costruzioni saltare i numeri "sfortunati" nella numerazione stradale degli edifici. Le scrivanie degli impiegati dell'amministrazione cittadina erano ingolfate di richieste da parte di costruttori e cittadini, tutti preoccupati che il numero quattro, otto, tredici o quattordici finisse sull'indirizzo della propria abitazione.

Questo provvedimento sarà implementato in via sperimentale nella città di Pechino e, se i risultati dovessero essere positivi, potrebbe estendersi anche ad altre aree metropolitane. Alcuni esperti del mercato edilizio cinese si aspettano che la nuova norma influenzi il mercato immobiliare pechinese. Chen Jin, agente della società Homelink intervistato dal Global Times, racconta di come molti futuri proprietari preferiscano acquistare un appartamento posto all'ottavo piano, per questo crede che "In molti potrebbero reagire alla legge abbassando i prezzi degli appartamenti con il numero quattro e alzando i prezzi di quelli con il numero otto".

Questo pragmatismo tutto cinese batte la superstizione 2 a 0. Anche Wang Qian, 29enne residente a Pechino, ha assicurato ai giornalisti che secondo lui "le giovani generazioni non sono così credulone come in passato. Io sceglierei un appartamento in base alle sue caratteristiche, non guardando dei numeri".

Ma come si spiega la repulsione per 4, 13 e 14 e, al contrario, la passione per il numero 8? Il numero 4 in cinese diventa 四, sì, e viene pronunciato quasi come il carattere che significa "morte" 死, sǐ. Al contrario, la cifra 8 si scrive 八, e si legge bā, in modo molto simile al carattere 发 fā, che significa "arricchirsi", "fare soldi". Assonanze e somiglianze fonetiche che possono trasformarsi in denaro sonante. Come quando un uomo di Hangzhou, capitale della ricca provincia del Zhejiang, ha messo sul mercato la targa della propria automobile, A88888, per 1,12 milioni di yuan, circa 140mila euro. Oppure come quando un centro servizi telefonici di Chengdu, nel Sichuan, ha venduto un numero di cellulare composto solo da numeri 8 per 217mila euro.

 


Ma l'amore per la numerologia non resta confinato al solo Celeste Impero. Neanche Malesia ed Emirati Arabi sono immuni dalla scaramanzia: le Petronas Towers di Kuala Lumpur sono alte 88 piani ciascuna, mentre un facoltoso automobilista del paese arabo detiene il record di denaro speso per assecondare i buoni auspici legati alle cifre, 11milioni di euro per una targa composta dal solo numero 1. Anche le compagnie aeree occidentali cercano di compiacere la clientela del Dragone adeguandosi a questa antica credenza: pare che i voli da e per la Cina di Air Canada, KLM, United Airlines, Air Astana e Qatar Air siano identificate da soli numeri 8.

Lo stesso governo cinese ha assecondato per anni queste teorie numerologiche: la cerimonia di apertura delle Olimpiadi di Pechino si è tenuta l'8 agosto 2008 ed è iniziata 8 minuti dopo lo scoccare delle 8 di sera. Un'infilata di numeri otto che ci fa domandare da dove provenga questa improvvisa svolta verso la concretezza e la praticità. Ma una scappatoia ancora rimane agli irriducibili della superstizione: il governo di Pechino ha lasciato liberi i costruttori nella numerazione dei piani dei nuovi edifici.

valeria.gazzoni@ilgiorno.net, Twitter: @ValeriaGazzoni
 

Scrivete a China Channel:
chinachannel@quotidiano.net

China Channel su Facebook China Channel Quotidiano.net su Facebook China Channel su Twitter China Channel Quotidiano.net su Twitter
Foto del giorno
La cascata di ghiaccio

nello Shhanxi fa talmente freddo che le spettacolorrio cascate di Hukou si sono ghiacciate offrendo uno spettacolo straordinarioNello Shaanxi fa talmente freddo che le spettacolari cascate di Hukou si sono ghiacciate offrendo uno spettacolo straordinario

CHINA NEWS


  • Notizie Locali
  • il Resto del Carlino:
  • La Nazione
  • Il Giorno
  • Blog
Copyright © 2013 MONRIF NET S.r.l. - Dati societari - P.Iva 12741650159, a company of MONRIF GROUP